close

UBTXS incontra Accaparlante

Immagine di Kitty Crowther

L’Associazione Centro Documentazione Handicap, nata nel 1996, gestisce un centro di documentazione (attivo dal 1981 per iniziativa di A.I.A.S. Bologna) sui temi dell’ handicap, del disagio sociale, del volontariato e del terzo settore. La Cooperativa Sociale Accaparlante Onlus è nata nel 2004 per iniziativa dello stesso gruppo di lavoro del CDH. Tra le varie attività organizzate dal Centro, Progetto Calamaio lavora sull’incontro e la valorizzazione della diversità. Il gruppo è formato da animatori con disabilità che, con i loro colleghi, assumono il ruolo attivo di educatori e mettono il proprio deficit al centro delle attività proposte, trasformando così creativamente la difficoltà in risorsa e accompagnando i partecipanti alla scoperta e alla relazione con l’altro da sé. 

https://www.accaparlante.it

https://progettocalamaio.accaparlante.it/

 

Un parte del gruppo di lavoro di LXL che collabora al progetto Una biblioteca tutta per sé sta progettando  insieme ad Hamelin e Accaparlante una modalità per portare i temi delle relazioni, del corpo e degli stereotipi all’interno del gruppo del CDH – Centro Documentazione Handicap, in sinergia con il gruppo e le attività del Progetto Calamaio. Gli incontri si svolgeranno a partire da giugno 2022 per poi riprendere al rientro dalla pausa estiva e proseguire nel 2022-2023. 

Questa nuova parte di UBTXS ideata in collaborazione con LXL prevede: incontri di ideazione e progettazione insieme alle educatrici di Accaparlante, confronto su temi e attività pregresse svolte dalla realtà, incontro con esperte e ricercatrici che si occupano di queste tematiche e che collaborano con Accaparlante, progettazione e programmazione di un ciclo di incontri, realizzazione di bibliografie, gestione degli incontri pomeridiani. 

https://hamelin.net/una-biblioteca-tutta-per-se/

LXL. Leggere per leggere Bologna è un progetto di Hamelin Associazione Culturale, presentato nell’ambito di Scuole di Quartiere, sostenuto dal PON Città Metropolitane 2014-2020 e coordinato dal Patto per la lettura Bologna. Il progetto è cofinanziato dall’Unione europea | Fondo Sociale Europeo | Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020