•    ENGLISH
  • Sergio Toppi. Il segno della storia

    “Toppi ha uno stile inconfondibile. È uno di quegli artisti che vengono immediatamente riconosciuti, anche dagli occhi meno esperti. Troppo personali sono il segno, la texture che costruisce le figure, gli agglomerati compositivi che scardinano la tavola, la fissità ieratica dei personaggi che guardano dritto in faccia il lettore. Ma questa inconfondibilità rischia di diventare anche un limite, perché può provocare una considerazione, e un’ammirazione, che si limita al piano estetico. E sarebbe il tradimento peggiore rispetto alle intenzioni dell’autore, sempre lontano dallo sfoggio virtuosistico e da uno stilismo fine a se stesso. Toppi ha una poetica, non semplicemente uno stile; e le caratteristiche di quest’ultimo sono parte integrante della poetica stessa.”
    dall’Introduzione di Hamelin

    Sergio Toppi, nato a Milano l’11 ottobre 1932, abbandona gli studi di medicina per il disegno. Nel 1954 esordisce con alcune illustrazioni sull'”Enciclopedia dei Ragazzi” della Mondadori. Dopo un apprendistato agli studi Pagot inizia a pubblicare sulle pagine del “Corriere dei Piccoli”. Ma è nel 1974 con le storie per il “Messaggero dei Ragazzi”, e successivamente con quelle per “Alter Alter” e per la serie “Un’uomo, un’avventura”, che inizia la sua ricerca stilistica che lo pone da subito tra i maggiori autori del fumetto italiano. I racconti di Sacsahuaman, L’uomo delle paludi, Sharaz-de, Myetzko, la serie del Collezionista, sono solo alcuni dei suoi capolavori, opere inimitabili e ammirate in tutto il mondo. Il volume Sergio Toppi. Il segno della storia è stato insignito del Premio Franco Fossati 2009.

    A cura di: Hamelin
    Editore: Black Velvet
    Anno: 2009

    INDICE

    Introduzione di Sergio Cofferati
    Introduzione di Hamelin

    PARTE I. Sergio Toppi. Il segno della storia

    L’iconografo iconoclasta di Ferruccio Giromini
    Le muse inquietanti di Sergio Toppi di Giulio C. Cuccolini
    Sergio Toppi, al centro di Don Tommaso Mastandrea
    Il totem e la texture di Matteo Stefanelli
    Stanotte ho sognato Toppi di Paolo Bacilieri
    Toppi artista comico di Luca Boschi
    Toppi e i Pagot
    Toppi, o la nobiltà grafica dell’avventura di Gianni Brunoro
    Toppi & Bonelli: compagni d’avventura di Graziano Frediani
    Toppi l’inconfundibile di Mino Milani
    Toppi e l’Irlanda
    Sergio Toppi. Il navigatore nei mari dell’immaginario storico di Angelo Nencetti
    La suggestione delle immagini di Nicola Mari
    Le frontiere del fumetto di Angelo de la Calle
    Tra storia e mito di Fabio Gadducci
    Sergio Toppi. Il vero volto dell’altro di David B.
    Toppi samurai
    Prefazione di Oreste del Buono
    Sulle tracce di Gordon Pym di Emiliano Morreale
    Presenza sospetta di Daniele Brolli
    Il potere e la forza dell’evocazione di Stefano Gorla
    Verticale e profondo di Luca Raffaelli
    Rapidità e profondità di Daniele Barbieri
    Una memoria mineraria di Francesco Boille
    Un mondo manicheo di Fabrizio Lo Bianco
    Battaglia e Toppi di Silvano Mezzavilla
    Le parti e il tutto di Andrea Rauch
    Toppi e il Sergente
    Linee di fuga di Enrico Fornaroli
    Una grande carriera di Sergio Toppi

    PARTE II. Bio-bibliografie

    Biografia di Sergio Toppi
    Bibliografia di Sergio Toppi
    Bigliografia critica