•    ENGLISH
  • Bologna – Stoccolma a testa in su

    Arrivato alla quarta edizione, quest’anno il progetto Bologna a testa in su raddoppia e diventa Bologna-Stoccolma a testa in su: due città protagoniste, due autrici coinvolte: Emma Adbåge, tra le illustratrici svedesi contemporanee più interessanti, e Cristina Pieropan, autrice già nota al pubblico italiano.

    Grazie alla collaborazione con la Svezia, Paese ospite della Fiera del libro per ragazzi 2013, le due autrici di Bologna a testa in su parteciperanno a uno scambio culturale, una doppia residenza d’artista: Emma Adbåge passerà un po’ di tempo nel capoluogo emiliano, mentre Cristina Pieropan andrà a scoprire la capitale svedese.
    Le rispettive visioni delle due città diventeranno un piccolo albo da colorare;

    Il libriccino sarà una sorta di guida illustrata di Bologna e di Stoccolma, che servirà a bambini e bambine per esplorare le città rappresentate, non solo fisicamente ma anche emotivamente. Gireranno a piedi per la città, con gli occhi aperti e lo sguardo in alto, allacciando un rapporto di gioco e di empatia con gli spazi, scoprendo cosa vuol dire orientarsi, fare attenzione ai dettagli apparente più bizzarri per ricostruire la propria e personalissima mappa della città.

     

     

     

    Emma Adbåge nasce nel 1982 a Linköping. Dopo gli studi di fumetto e illustrazione, nel 2004 pubblica il suo primo libro illustrato Hämta Joel (Eriksson & Lindgren). L’osservazione diretta dell’infanzia e  della relazione quotidiana dei bambini col mondo che li circonda giocano un ruolo centrale nelle sue storie. Ha vinto molti riconoscimenti, fra cui l’argento al premio“Kolla” eall’associazione degli illustratori svedesi nel 2011. Collabora con giornali, riviste, e coi principali editori svedesi per ragazzi, e disegna fumetti. I suoi lavori sono pubblicati da Galago, “HJÄLP!”, “Sfera”. Esce nel 2012 il suo ultimo lavoro Vad ska vi göra? per i tipi di Rabén & Sjögren.
    www.emmaadbage.com

    Cristina Pieropan si avvicina al mondo dei libri illustrati dopo una decennale esperienza nella moda. Si specializza in dell’incisione  e partecipa a numerose mostre collettive internazionali. Al centro della sua poetica, l’infanzia e il rapporto con l’ambiente circostante, raccontato con incisioni raffinatissime e ricche di dettagli. Dal 2001 ha pubblicato una dozzina di libri con case editrici straniere e italiane tra cui Ta Chien Publishing (Taiwan), Sang Publishing e Kyowon (Korea), Salani. Tra i suoi lavori più recenti, le illustrazioni per l’albo La bambina che ascoltava gli alberi (Edizioni Corsare, 2011) e Storia di un uomo di neve (Rizzoli, 2012) entrambi  scritti con Maria Loretta Giraldo.
    www.cristinapieropan.it