close

5. Accessibilità

I modi per entrare in un testo sono molteplici. Per creare pratiche inclusive è fondamentale prendere in considerazione differenti modalità di lettura e riflettere sull’accessibilità, attraverso lezioni frontali ma anche occasioni di riflessione collettiva, curate e tenute da Archilabò Società Cooperativa Sociale, Centro Documentazione Handicap – Accaparlante Cooperativa Sociale e Museo Tolomeo – Istituto dei Ciechi “F. Cavazza”.

 

La bibliografia a cura di Archilabò Società Cooperativa Sociale

– Maria Angela Berton – Francesca Ciceri et al., Strategie e tecnologie per l’apprendimento. Risorse educative per famiglia e scuola in Dislessia n. 3(3), ottobre 2006, pp. 295-307

– Maria Angela Berton – Maristella Craighero et al., Il Campus per l’autonomia di San Marino in Dislessia n. 1(2), gennaio 2005, pp. 107-120

– Donald J. Bolger – Charles A. Perfetti – Walter Schneider, Cross‐cultural effect on the brain revisited. Universal structures plus writing system variation in Human Brain Mapping n. 25(1), maggio 2005, pp. 92-104

– Mark A. Changizi – Qiong Zhang et al., The structures of letters andsymbols throughout human history are selected to match those found in objects in natural scenes in The American Naturalist n. 167(5), maggio 2006, pp. E117-E139

– Laurent Cohen – Stanislas Dehaene et al., The visual word form area: spatial and temporal characterization of an initial stage of reading in normal subjects and posterior split-brain patients in Brain n. 123(2), marzo 2000, pp. 291-307

– Cesare Cornoldi – Rossana De Beni – Gruppo MT, Imparare a studiare. Strategie, stili cognitivi, metacognizione e atteggiamenti nello studio, Erickson, 2020

– Stanislas Dehaene, I neuroni della lettura, Cortina Raffaello, 2009

– Stanislas Dehaene – Laurent Cohen, Cultural recycling of cortical maps in Neuron n. 56(2), ottobre 2007, pp. 384-398.

– Sergio Della Sala (a cura di), Le neuroscienze a scuola. Il buono, il brutto, il cattivo, Giunti, 2016

– Gianfranco Denes – Lisa Cipollotti – Marco Zorzi, Dislessie e disgrafie acquisite in Gianfranco Denes – Luigi Pizzamiglio et al., Manuale di neuropsicologia, Zanichelli, 1996, pp. 386-422

– Adele Diamond, Executive functions in Annual review of psychology n. 64, gennaio 2013, pp. 135-168

– Uta Frith, Beneath the surface of developmental dyslexia in Karalyn Patterson – John C. Marshall – Max Coltheart, Surface dyslexia. Neurological and cognitive studies of phonological reading, Routledge, 1985, pp. 301- 330

– Usha Goswami, Children’s use of analogy in learning to read. A developmental study in Journal of Experimental Child Psychology n. 42(1), agosto 1986, pp. 73-83

– Jeffrey D. Karpicke – Janell R. Blunt, Retrieval practice produces more learning than elaborative studying with concept mapping in Science n. 331(6018), febbraio 2011, pp. 772-775

– José Morais – Paul Bertelson et al., Literacy training and speech segmentation in Cognition n. 24(1-2), novembre 1986, pp. 45-64

– Costanza Papagno, Le demenze in Costanza Papagno – Giuseppe Vallar, Manuale di neuropsicologia. Clinica ed elementi di riabilitazione, 2007, pp. 369-390

– Philip H. K. Seymour – Mikko Aro – Jane M. Erskine, Foundation literacy acquisition in European orthographies in British Journal of Psychology n. 94(2), maggio 2003, pp. 143-174

– Maryanne Wolf , Proust e il calamaro. Storia e scienza del cervello che legge, Vita e Pensiero, 2012

 

__


Scarica la bibliografia in PDF

 

LXL. Leggere per leggere Bologna è un progetto di Hamelin Associazione Culturale, presentato nell'ambito di BO3.3.1l “Rileghiamoci” – PON Città Metropolitane 2014-2020 e del Patto per la lettura Bologna. Il progetto è cofinanziato dall'Unione europea | Fondo Sociale Europeo | Programma Operativo Città Metropolitane 2014 - 2020