close

Scuola delle donne e
Le stanze educative

Immagine di Katrin Stangl

SCUOLA DELLE DONNE

Servizio di comunità finalizzato a sostenere le relazioni e reti naturali di vicinato, parentali ed amicali, la socializzazione e lo sviluppo di un’economia solidale. Vengono proposti stabilmente i laboratori di apprendimento della lingua italiana e di sartoria, mentre altre attività tematiche, come incontri di educazione alla salute e alla cura di sé, si definiscono annualmente in relazione agli interessi espressi dalle partecipanti. La Scuola delle Donne è inoltre sede di svolgimento di patti formativi dedicati alle ragazze frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado. 

In collaborazione con  il Servizio Educativo Scolastico Territoriale – Quartiere S.Donato-S.Vitale, CESD – Centro europeo studi sulla discriminazione.

https://www.cittametropolitana.bo.it/immigrazione/CESD_San_Donato_San_Vitale

 

All’interno della Scuola delle Donne le ragazze e i ragazzi di LXL, oltre all’affiancamento e alla partecipazione alle lezioni di italiano e della sartoria, si occuperanno di: ricerca su testi adatti a persone adulte con una conoscenza base della lingua per ideare e strutturare un lavoro su libri e albi illustrati, progettazione di attività sia teoriche che pratiche da svolgere durante le mattine di apertura della scuola, ideazione di attività per bambine e bambini che frequentano la scuola delle donne con le madri, programmazione di attività ad hoc che rientrino nel patto formativo di un gruppo ristretto di ragazze adolescenti. 

 

LE STANZE EDUCATIVE

Le Stanze Educative del Quartiere San Donato – San Vitale, per contenere e contrastare l’alto tasso di evasione e dispersione scolastica, in collaborazione con il Settore Istruzione del Comune di Bologna e con gli enti di formazione professionale Ciofs, Cefal, Fomal e la Coop. Terraverde, ha approntato dei percorsi laboratoriali pratico – operativi, che permettono ai ragazzi di apprendere in contesti extra – scolastici . Questi percorsi sono riconosciuti dalla scuola ai fini della frequenza e come parte integrante del patto formativo, permettendo così alle ragazze e ai ragazzi coinvolti di terminare gli studi.

In particolare, Le Stanze Educative offrono laboratori di legno e ceramica, serigrafia, musica ed arteterapia.

https://www.pilastrobologna.it/le-stanze-educative/

 

Il lavoro con Stanze Educative prevede: affiancamento e gestione dei laboratori dedicati ad adolescenti contro la dispersione scolastica, ideazione e strutturazione di percorsi che si inseriscano all’interno dei laboratori presenti nella progettualità del posto (serigrafia, musica, falegnameria). 

LXL. Leggere per leggere Bologna è un progetto di Hamelin Associazione Culturale, presentato nell’ambito di Scuole di Quartiere, sostenuto dal PON Città Metropolitane 2014-2020 e coordinato dal Patto per la lettura Bologna. Il progetto è cofinanziato dall’Unione europea | Fondo Sociale Europeo | Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020