•    ENGLISH
  • Manuele Fior – L’intervista

    fior_scheda_3Come nasce un fumetto? Qual è il processo creativo che porta dalla prima idea alla graphic novel completa? Quanto tempo passa dal primo appunto all’opera finita? Di quali ispirazioni si nutre l’atto artistico di un fumettista, e quali digerisce senza che apparentemente trovino sbocco sulla pagina?

    Per dare una risposta a queste domande – risposta che non può comunque far altro che rimanere sempre personalissima e unica, legata a filo strettissimo con la singola esperienza dell’autore – questa mostra ci apre le porte dello studio di Manuele Fior.

    Artista consacrato dal premio Fauve d’Or 2011 ad Angoulême per Cinquemila chilometri al secondo, Fior è tornato al fumetto l’anno scorso con L’intervista, un racconto che unisce atmosfere fantascientifiche a una riflessione sul passaggio del tempo e sulla tenuta dei rapporti sentimentali. Un fumetto, L’intervista, che da subito ci è parso importante per la riflessione sul linguaggio e carico di ispirazioni provenienti da immaginari diversi, e che abbiamo voluto riportare all’attenzione del pubblico con questa mostra che inaugura anche un nuovo concept espositivo.

    La mostra ricostruisce gli stimoli di cui si è nutrita l’immaginazione dell’autore durante la lavorazione, registrando le citazioni cinematografiche, fotografiche, architettoniche, letterarie e fumettistiche di cui è intessuta L’intervista e riportandole allo sguardo dello spettatore.

    Contemporaneamente, in mostra sono esposti gli originali dell’opera, in modo che lo spettatore possa farsi un’idea dei passaggi metodologici e di natura tecnica che hanno portato dalla prima idea alla successione di tavole finite, ricostruendo il metodo di lavoro dell’artista, osservando gli appunti a bordo tavola e confrontando i materiali di lavorazione scartati con il risultato finale.

    21 NOVEMBRE ~ 11 GENNAIO
    MAMbo

    Inaugurazione
    20 novembre ~ h 18.30

    In collaborazione con
    Istituzione Bologna Musei | MAMbo

    Workshop – Illustrare la poesia

    Manuele Fior oltre che uno dei più importanti fumettisti italiani è anche un apprezzato illustratore e da tempo collabora con Repubblica in una rubrica settimanale dedicata alla poesia. Per il laboratorio del festival, articola un percorso di lavoro per la creazione di un’immagine densa, che non si rivela al primo sguardo, come la poesia non si rivela alla prima lettura.
    I partecipanti utilizzeranno la tecnica della guache sotto la guida esperta dell’autore.
    I corsi sono rivolti ad aspiranti illustratori, appassionati, a chi opera nei settori dell’illustrazione, del fumetto, della grafica, dell’editoria.
    I workshop si svolgono a Bologna e sono aperti a un massimo di 20 partecipanti.

    ATELIER Sì
    corso di 12 ore
    17~18 novembre
    Orari 10-13 / 14-17

     

     

    Manuele Fior nasce a Cesena nel 1975.
    Nel 1994 vince il primo premio alla Bienal do Juvenes Criadores do mediteraneo di Lisbona, settore fumetto. Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto. La collaborazione con l’editore tedesco Avant-Verlag comincia nel 2001 con la rivista “Plaque”. Da allora inizia una fitta produzione di storie corte a fumetti scritte dal fratello Daniele, apparse su “Black”, “Bile Noire”, “Stripburger“, “Forresten”, “Osmosa“.
    Nel 2005 si trasferisce prima a Oslo e quindi a Parigi, dove ancora risiede.
    Ha pubblicato le graphic novel L’Intervista – Coconino Press 2013 (Premio Attilio Micheluzzi, Miglior Fumetto, Comicon 2014), Cinquemila Chilometri Al Secondo - Coconino Press 2010 (Fauve d’Or – Miglior Album – Festival Internazionale di Angoulême 2011, Premio Gran Guinigi – Autore Unico, Lucca 2010), La Signorina Else - tratta dal romanzo di A. Schnitzler – Coconino Press 2009 (Prix de la ville de Genève 2009), Rosso Oltremare – Coconino Press 2006 (Premio Attilio Micheluzzi, Miglior Disegno per un Romanzo Grafico, Comicon 2006), Les Gens le Dimanche – Atrabile 2004.
    Come illustratore ha collaborato con “The New Yorker”, “Le Monde”, “Vanity Fair”, Feltrinelli, Einaudi, “Sole 24 Ore”, Edizioni EL, Fabbri, “Internazionale”, Il Manifesto, “Rolling Stone Magazine”, Les Inrocks, Nathan, Bayard, Far East Festival.
    http://www.manuelefior.com/

     

    Realizzato con il sostegno di Transbook Children’s Literature on the Move, cofinanziato dal progetto Europa Creativa dell’Unione Europea.
    Transbook è un progetto europeo finanziato dal programma Europa Creativa 2014/2020 coordinato da Salon du livre et de la presse jeunesse (Francia) in partenariato con Hamelin Associazione Culturale (Italia), Europäische Kinder- und Jugendbuchmesse Saarbrücken (Germania), Tantàgora (Spagna), Arts Basics for Children (Belgio), Nobrow Ltd (UK) e Literárne informačné centrum (Slovacchia).
    Transbook Children's Literature on the Move